Tragicomio


Prodi concepisce la finanziaria. Un capolavoro in 5 passaggi!

Il risultato:

…. come dimenticarla?

Durante le elezioni la domanda aveva occupato le pagine di tutti i giornali. Quale toilette userà Vladimir Luxuria a Montecitorio se diventerà deputato? Poi la dichiarazione dell’onorevole Guadagno sull’utilizzo del bagno delle donne. Ora la polemica, è il caso di dirlo, ritorna a galla. Sembra che oggi, poco dopo pranzo, la deputata di Forza Italia Elisabetta Gardini abbia attaccato pesantemente la collega del Prc: “Sei un uomo, non puoi usare il bagno delle donne”, è la frase pronunciata dalla Gardini. Frase che ha lasciato di stucco Luxuria, che racconta così l’episodio: “Come faccio da sei mesi in Parlamento, e come faccio da anni nella vita, sono andata al bagno delle donne: perché sono una trans, e perché nel bagno degli uomini sarei sicuramente più in imbarazzo, come sarebbero in imbarazzo gli uomini. E non ho mai avuto problemi. Ma oggi, dopo aver usato il bagno, ovviamente con la porta chiusa, sono uscita e ho trovato la Gardini sovraeccitata che mi ha rivolto quella frase, urlando per farsi sentire anche dagli altri, e cioè che non mi voleva piùà rivedere nel bagno delle donne”. Il tutto “con una violenza verbale che mi ha molto sorpresa”. Ma parla proprio la Gardini che prima di buttarsi in politica non ha trovato una identità per se stessa? Prima era conduttrice, poi giornalista, poi attrice. E poi non era lei ad avere interpretato per ben tre serie la fiction “Una donna per amico”?

tratto da blogghissimo.splinder.com 

 

« Previous Page